Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

×

Errore

Table 'lottacontinua.#__easyblog_category_acl_item' doesn't exist

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://lotta-continua.it/

In Val Susa si spara ad altezza donna

giovannaa

Giovanna è una attivista sociale e politica accorsa in Val di Susa contro l'alta velocità ed è ricoverata in Ospedale, a Torino, per una frattura orbitale all'occhio colpito probabilmente da un lacrimogeno sparato ad altezza d'uomo, e non a grande distanza dai manifestanti come dichiarato dalla Questura.

In attesa di essere operata, le auguriamo una pronta guarigione! Nonostante le normative anticovid limitino l’accesso agli ospedali, è stata prontamente oggetto di visita da parte delle forze dell'ordine. Come sempre, non ci sono limiti alla repressione!

La vita di Giovanna non è in pericolo, la prognosi sarà sciolta dopo l'operazione ma è solo un caso che oggi non si pianga la scomparsa di una giovane donna.

Quel lacrimogeno poteva provocare danni ancora più gravi!

Gli attivisti No tav denunciano lacrimogeni ad altezza d'uomo contestando la versione della Questura ed è difficile dar loro torto dopo il grave ferimento di Giovanna.

Che la Val di Susa non voglia le grandi opere è dimostrato da oltre 20 anni di lotte che vedono attiva la popolazione locale contro l'alta velocità

Negli ultimi mesi stanno accadendo episodi preoccupanti che dovrebbero indurre a seria preoccupazione anche i cantori della democrazia borghese tra arresti di attivisti sindacali, licenziamenti di lavoratori solo per un like sui social e violenze poliziesche che ricordano i tempi bui di Scelba.

Con la scusa della pandemia siamo davanti ad una restaurazione autoritaria con la repressione delle lotte sindacali e sociali. Sta’ a noi lottare contro questa svolta reazionaria!

Redazione pisana e nazionale di Lotta Continua

 

Lo stato della giustizia in Italia. Sicurezza urba...
La Toscana non è più felix

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Sabato, 24 Luglio 2021

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.

È disponibile il nuovo numero del giornale del 2021 (aprile-maggio).

Solo on-line.

Leggilo on line

Sghing - Messaggio di sistema