Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

×

Errore

Table 'lottacontinua.#__easyblog_category_acl_item' doesn't exist

Il nuovo questore è un "influencer"

Questura-Pisa-per-sito
In un’intervista a Il Tirreno il questore di Pisa Gaetano Bonaccorso, durante una visita istituzionale presso la sede della testata in Corso Italia, si è vantato di aver portato la pagina Facebook della questura di Parma da 500 follower a ben 7000 durante il suo precedente incarico. Un successo incredibile, quasi da valergli l’appellativo di “influencer” in divisa!Folgorato dai social, ha poi insistito sull’importanza delle reti di “Controllo di vicinato”, invitando a estendere le reti di “spionaggio fai da te” della popolazione pisana, che dopo avere dato la caccia ai runner durante il lock down ora è incentivata a segnalare assembramenti...
Continua a leggere
  348 Visite
  0 Commenti

Enti locali: dipendenti biblioteche e musei esentati dal servizio? Tornano le attività indifferibili ma gli Enti locali non hanno imparato dal lockdown. E le quarantene sono ormai divenute un optional.

biblioteca_nazionale_di_napoli_
Abbiamo chiesto a Federico e Daniela, delegati Rsu del sindacato di base di Pisa, di entrare nel merito di alcune questioni riguardanti la pandemia e le ricadute sulla cultura e sugli enti localiD. I contagi si diffondono, musei e biblioteche sono chiusi al pubblico, un danno alla cittadinanza e alla culturaGli Enti locali per lo più non hanno ripensato la modalità di gestione dei servizi, rari sono gli esempi di audio e videoletture, di servizi a distanza per orientare i lettori, le visite guidate in streeming sembrano una utopia. E le biblioteche e i musei gestiti da cooperative sono messe ancora...
Continua a leggere
  354 Visite
  0 Commenti

Alle case popolari di Pisa serve manutenzione urgente!

Case-popolari-_20201113-113550_1 Manifestazione per il diritto alla casa
Nell’ultimo mese si sono succeduti crolli nelle case popolari a Pisa, in via Pungilupo, in via Antoni e in via Norvegia, che avrebbero potuto avere conseguenze ben più gravi del semplice spavento per i residenti. Considerati da sempre, sia con giunte di centro sinistra che di centro destra, gli abitanti degli edifici Apes hanno sollecitato vari sindacati degli inquilini per un incontro urgente in Comune, alla presenza del presidente dell’Apes Claudio Grossi e dell’assessore con deleghe al sociale Gianna Gambaccini.La Cub (sindacato di base) ha richiesto e ottenuto una riunione straordinaria della seconda commissione consiliare permanente per parlare di queste problematiche, vista...
Continua a leggere
  325 Visite
  0 Commenti

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Sghing - Messaggio di sistema