Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

×

Errore

Table 'lottacontinua.#__easyblog_category_acl_item' doesn't exist

By accepting you will be accessing a service provided by a third-party external to https://lotta-continua.it/

Aggravamento della misura cautelare nei confronti del compagno di Spoleto indagato nell’operazione Scripta Scelera (29 agosto 2023)

basta-repressione
Riceviamo e pubblichiamo da Casa Rossa di Spoleto

Aggravamento della misura cautelare nei confronti del compagno di Spoleto indagato nell’operazione Scripta Scelera (29 agosto 2023)

Informiamo che il 29 agosto è stata aggravata la misura cautelare nei confronti di Michele, compagno anarchico coinvolto nell’indagine Scripta Scelera contro il quindicinale anarchico internazionalista “Bezmotivny”. Nel contesto dell’operazione dell’8 agosto il compagno era stato destinatario dell’obbligo di dimora con rientro notturno dalle ore 19:00 alle 07:00, una misura stabilita dal giudice per le indagini preliminari Ghio in relazione all’accusa di istigazione a delinquere (art. 414 c. p.) aggravata dalla finalità di terrorismo.

A seguito di un’annotazione della DIGOS di Perugia che segnalava un ritardo di 10 minuti nel rientro notturno e una presunta violazione dell’obbligo di dimora in un comune limitrofo a quello di domicilio, al compagno sono stati comminati gli arresti domiciliari (sembrerebbe senza alcuna restrizione specifica, eccetto il divieto di incontrare persone pregiudicate). Il pubblico ministero Manotti già nell’udienza di riesame per le misure cautelari, tenutasi il 28 agosto a Genova, aveva menzionato tale violazione ai giudici del tribunale. Questi ultimi avevano sostanzialmente indicato al PM di rivolgersi al GIP.

Al compagno – già indagato nel procedimento Sibilla contro il giornale anarchico “Vetriolo” – è stato quindi notificato l’aggravamento della misura, disposto dal GIP sostituto di Ghio. Si trova quindi agli arresti, in attesa dell’esito dell’udienza di riesame del 28 agosto per tutti gli indagati destinatari di misure cautelari (l’esito dovrebbe essere reso noto entro cinque giorni).

Contro la censura, perseveriamo nell’agitazione e nella propaganda anarchica! Solidarietà con i compagni agli arresti e inquisiti!

Casa Rossa Spoleto
Tagli a sanità e servizi sociali: il Governo conti...
Keu, avvelenati dal profitto. I fanghi della vergo...
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Giovedì, 29 Febbraio 2024

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Sghing - Messaggio di sistema