Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

×

Errore

Table 'lottacontinua.#__easyblog_category_acl_item' doesn't exist

Un flop il docufilm “Lotta Continua”: la solita narrazione

lotta-continua-film
Un flop il docufilm “Lotta Continua”: la solita narrazioneUna sala non piena, un pubblico freddo, poche domande al regista Tony Saccucci (tempi contingentati). L’anteprima del docufilm Lotta Continua al Torino Film Festival non ha avuto l’accoglienza sperata dalla produzione. E nemmeno meritata a detta di chi era presente.Noi l’abbiamo visionato nella sua versione lunga, quattro episodi su Rai Play, per averne un’idea precisa ma la delusione è stata inevitabile. Abbiamo visto una sequenza dei soliti personaggi: ex leader, un paio di femministe, un outsider impresentabile come Mughini scelto “per dare una visuale esterna” ma in realtà presenza quasi provocatoria nella sua...
Continua a leggere
Tag:
  1041 Visite
  0 Commenti

Filoponìa, una risposta alternativa alle domande del mondo

andrea-b
"Filoponìa, una risposta alternativa alle domande del mondo" Intervista di Lotta Continua ad Andrea SurboneQual è stata la spinta che ti ha condotto a lavorare su questa costruzione-progetto (per ora teorica)?La spinta mi proviene dalle esperienze fatte nei miei 60 anni e più; e volendo restringere il più possibile, direi la militanza giovanile in Lotta Continua, ove imparai la dialettica in un Movimento che, quando aderii nel ’76, non era gerarchizzato; favorendo così il confronto interno.A questa esperienza farei seguire gli anni del lavoro in piccole e medie aziende nelle quali, vuoi per rapporti familiari vuoi per amicizia, sono sempre stato...
Continua a leggere
Tag:
  405 Visite
  0 Commenti

Vincenti per qualche giorno, vincenti tutta la vita. Le barricate degli Arditi del Popolo a Parma e oltre Parma.

Arditi-2
Abbiamo deciso di presentare il libro Vincenti per qualche giorno vincenti per tutta la vita, dedicato agli Arditi del popolo di Parma e alla loro resistenza allo squadrismo fascista, non solo per focalizzare l'attenzione su una pagina di storia fin troppo dimenticata, o relegata agli ambiti della memoria di qualche circolo, ma anche per trarre qualche insegnamento dall'esperienza storica degli anni che vanno dalla fine della Prima Guerra Mondiale all'avvento del Fascismo. Ringraziamo Alberto Pantaloni per la sua presenza e per essere stato tra i curatori di questo libro che potremmo definire, senza retorica, una autoproduzione, ringraziamo chi ci ha ospitato ossia...
Continua a leggere
  388 Visite
  0 Commenti

"No Lorenzo non ci siamo"

jovanotti-beach-party---foto-maikid-2
 "No Lorenzo non ci siamo""Per i concerti ci sono i luoghi attrezzati e gli stadi. Forse vengono ignorati perché costano?Le coste italiane rappresentano un fragilissimo patrimonio pubblico di biodiversità da proteggere, già pesantemente compromesso da speculazioni, dissesti, inquinamento, cementificazioni selvagge, sfruttamento, erosione, cambiamenti climatici. Ma a quale scopo acconsentire ad eventi ad altissimo impatto con migliaia di persone ammassate nei luoghi più incontaminati? È questo il rispetto dell'ambiente che per un paese come il nostro dovrebbe essere la priorità? Le spiagge sono un ambiente delicatissimo con habitat e specie spesso molto sofferenti come il fratino in via di estinzione e la...
Continua a leggere
  1822 Visite
  0 Commenti

Mimmo Franzinelli, Alessandro Giacone, "1960, L’Italia sull’orlo della guerra civile" di Silvio Antonini

1960-b
Mimmo Franzinelli, Alessandro Giacone, 1960, L’Italia sull’orlo della guerra civile Milano, Mondadori, 2020, pp. 294, € 22.00. Una colonna di fumo che si alza da una camionetta della Celere, aste e pietre sul pavimento, folla in agitazione. Questa è l’immagine che immediatamente la mente associa a Tambroni, cioè lo scenario dei disordini a Genova, contro il VI Congresso nazionale dell’Msi. Più difficile è aver nitida la fisionomia di colui che, principalmente a causa di questi disordini, vide l’eclissi delle proprie fortune politiche.Qui viene in soccorso questa monografia, corposa, articolata ed avvincente alla lettura, ad opera di quattro, autorevoli, mani. Quel luglio 1960 viene,...
Continua a leggere
  2106 Visite
  0 Commenti

“Oltre la grande bellezza” di Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali

miRiconosci_LIBRO-679x1024
Uscito nel maggio dell’anno corrente “Oltre la grande bellezza”, edito da DERIVE APPRODI, scritto a più mani da lavoratrici e lavoratori dell’Associazione Mi Riconosci? Sono un professionista dei beni culturali,  vuole essere un libro inchiesta sulle condizioni del lavoro sul settore ed in generale sulla complessa situazione che riguarda la gestione complessiva del Patrimonio culturale italiano.  Il libro riassume il lavoro quinquennale del collettivo, dalla nascita nel 2015 agli ultimi sviluppi legati soprattutto alla drammaticità della pandemia e a tutto quello che ha generato con migliaia di operatori\trici rimasti senza lavoro o con il solo sostentamento degli ammortizzatori sociali molti dei...
Continua a leggere
  2205 Visite
  0 Commenti

Addio... grande Angelo

del-boca
 Ci ha lasciato, a 96 anni, Angelo Del Boca. Che dire di questo studioso?È stato partigiano e dopo guerra cronista, ha poi abbandonato il giornalismo per la ricerca storica diventando l’autentico pioniere degli studi sul colonialismo italiano. Impresa encomiabile se pensiamo al boicottaggio operato non solo dagli ambienti accademici ma anche dai settori coloniali che detenevano gran parte della documentazione sulla presenza militare italiana in Africa.Del Boca non ha avuto i giusti riconoscimenti dall'università e i suoi studi sono stati a lungo avversati da giornali e pubblicistica di destra che del passato coloniale non volevano parlare. Ma anche tra gli accademici di...
Continua a leggere
  2736 Visite
  0 Commenti

Il Bibliotecario delle Brigate Rosse - Recensione

cirillo-giusto

Francesco Cirillo, Il bibliotecario delle Brigate Rosse. Divagazioni sulla lettura, i libri e le librerie. Ad uso delle giovani generazioni. CITTA’ DEL SOLE Edizioni.È il più bello dei libri scritti da Francesco Cirillo. “Il bibliotecario delle Brigate Rosse”, edito da Città del Sole, è un metaracconto carico d’empatia, a tratti esilarante come è frequente che avvenga nei suoi testi. Rispetto alle precedenti opere di Cirillo, questa appare più introspettiva ma non tediosa. La storia, piena di rimandi ipertestuali, si rivela avvolgente. Lampeggiano gli sprazzi fumettistici che da sempre accompagnano la sua ricerca. È un situazionismo gradevole, non appesantito da fardelli cerebrali....
Continua a leggere
  3101 Visite
  0 Commenti

Il modello di sviluppo consumista

consum
Il bisogno del denaro è il vero bisogno prodotto dall'economia politica (K. Marx, Manoscritti economico-filosofici del 1844, Einaudi, Torino 1949 p. 127). Viviamo in un mondo di desideri indotti, in un mondo descritto e forse inventato dalla scienza che lo descrive: la scienza che annovera la "creazione del bisogno" fra i capisaldi teorici del marketing. Il surriscaldamento globale, l'avvelenamento delle falde acquifere, l'inquinamento da micro-plastiche dei mari sono tutte conseguenze del sistema di riproduzione capitalistico, della globalizzazione dell'economia che ha fatto astrazione delle differenze culturali specifiche dei popoli della terra e che ha mercificato ogni aspetto della vita. Se l'avere prevale...
Continua a leggere
Tag:
  4062 Visite
  0 Commenti

Con… per… Tecniche di manipolazioni linguistiche ai tempi della pandemia

angelo
«Sappiamo bene che la realtà trasforma il linguaggio. Il linguaggio può trasformare la realtà.»(A/traverso - 1976)Con e per… due semplici preposizioni: ovvero quella parte invariabile di un discorso che crea un legame fra parole e frasi, specificando un rapporto reciproco e una funzione sintattica della parola, locuzione o frase che la segue.«Abbiamo avuto 250 decessi, voglio sempre ricordare che sono persone decedute 'con' coronavirus e non 'per' il coronavirus, l'Iss sta facendo tutta una serie di indagini epidemiologiche e cliniche». Queste sono le parole di Angelo Borrelli commissario straordinario per l'emergenza coronavirus, nella conferenza stampa del 13/03/2020.Nella nostra lingua esistono parole...
Continua a leggere
  3331 Visite
  0 Commenti

Le disuguaglianze iniziano a scuola

disug
I test invalsi non ci sono mai piaciuti, il sistema di valutazione nelle scuole fa acqua, abbiamo bravi, ottimi, insegnanti ma non sappiamo utilizzarne le capacità. La scuola è diventata un carrozzone burocratico, gli stessi Invalsi hanno ammesso che la scuola non è in grado di attenuare differenze sociali e culturali, i malesseri sociali si ripercuotono negativamente sulla qualità dello stesso sistema di istruzione. Recentemente è uscito un rapporto sul quale riflettere, a redigerlo Programme for International Student Assessment,  legato all'Ocse, un rapporto che ha evidenziato le crescenti difficoltà in cui si dibattono i quindicenni.  La ricerca è in lingua inglese...
Continua a leggere
  5164 Visite
  0 Commenti

I nonluoghi metropolitani

non-luoghi
I nonluoghi sono diffusi nelle metropoli, e non solo, trattasi di spazi che per quanto frequentati e affollati vedono ciascun individuo solo, anonimo. Sono scenari diffusisi per esempio negli ipermercati , nelle infrastrutture come autostrade, stazioni, aeroporti ma anche le catene alberghiere con le loro camere intercambiabili, oppure i campi profughi ghetto che sono alle porte di tante città dove l'afflusso dei migranti ha avuto effetti devastanti. Da molti anni ormai i non luoghi sono gli spazi privilegiati nei quali si consuma la mercificazione dell'umanità, ma l'apertura di ipermercati viene sovente considerata anche come impulso alla rigenerazione urbana. Evidentemente la creazione...
Continua a leggere
Tag:
  4701 Visite
  0 Commenti

Martin Eden. Recensione.

cinema-martin-eden-slider
“Martin Eden”, il film di Pietro Marcello con Luca Marinelli, premiato come migliore attore protagonista con la Coppa Volpi al 76° Festival di VeneziaLuca Marinelli, attore protagonista del film “Martin Eden’, liberamente tratto dal romanzo dello scrittore statunitense Jack London del 1909, è stato premiato con la Coppa Volpi quale miglior attore protagonista al Festival di Venezia. Luca Marinelli ha dedicato il premio all’umanità e all’amore, alle tante vittime naufraghe perché ‘ci sia testimonianza che c’è ancora sentimento di commozione e di solidarietà ancora vivo, qui in Italia’, ha detto.  Il film è ambientato in una città portuale mediterranea, alla fine...
Continua a leggere
  5052 Visite
  0 Commenti

"Vogliamo tutto" di Nanni Balestrini. Recensione di Giuseppe Muraca

mirafiori

1969: 50 anni dopo /1Nell'ambito della cosiddetta "letteratura politica" post-sessantottina Vogliamo tutto di Nanni Balestrini (Feltrinelli, Milano 1971, poi Garzanti, ivi, 1974. Si citerà sempre da questa edizione) occupa per diversi motivi un posto del tutto particolare. L'autore era stato uno dei rappresentati di punta del gruppo '63 e si era distinto nel corso degli anni Sessanta, oltre che per le sue doti di infaticabile organizzatore culturale, per una serie di prove poetiche arditissime, alcune delle quali addirittura fabbricate con il calcolatore IBM, che avevano suscitato al loro apparire scandalo e disapprovazione nell'ambito dell'establishment culturale italiano.    Come tutti i rappresentati della...
Continua a leggere
  7436 Visite
  0 Commenti

Raccontare la working class. Intervista a Alberto Prunetti.

2019-n.-1-pagina-13-B
 Sul numero di Lotta Continua in diffusione (scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)Innanzitutto grazie per la disponibilità. Sappiamo che non è semplice trovare degli scampoli di tempo per questo genere di interviste e quindi apprezziamo molto la tua disponibilità.Abbiamo pensato a te per l’intervista perché’ grazie al tuo lavoro la working class, nelle sue sfaccettature contemporanee, torna ad essere protagonista, oggetto e soggetto di un tipo di narrazione ibrida, capace di unire analisi “sociologiche” e esperienze di vissuto personali e collettive. In tal senso la tua opera (pensiamo ad Amianto e 1o8 metri) contribuisce alla ricostruzione di un immaginario “proletario”, capace di tessere insieme la storia di tuo padre,...
Continua a leggere
  5010 Visite
  0 Commenti

‘Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità’, di Julian Schnabel con Willem Dafoe

William-Dafoe
Da pittore a pittore: un omaggio al grande pittore Vincent Van Gogh (1853-1890) da parte di Julian Schnabel, pittore, regista e sceneggiatore statunitense, questo film, del 2018, durata 110 minuti. Rappresentato magnificamente da William James "Willem" Dafoe, che ha già dato prova della sua bravura in diversi film e che per il film biografico ‘Van Gogh - Sulla soglia dell'eternità’ si è aggiudicato la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Un ruolo non facile da rendere, non solo per la grandezza artistica di Van Gogh ma soprattutto per la sua personalità visionaria e...
Continua a leggere
  7211 Visite
  0 Commenti

‘Capri – Revolucion’, un film di Mario Martone

Capri-Revolution_La-Comune
Dopo il pranzo di Natale con le super-portate, non c’è nulla di più consolatorio e riflessivo di un bel film, appena uscito nelle sale. Mario Martone resta sul pezzo con questo omaggio ad una delle esperienze più significative e sconosciute di comune, sperimentata in quest’isola baciata dalla bellezza della natura. Già frequentata dagli imperatori romani Augusto e Tiberio, Capri è il luogo ideale da cui partire alla scoperta di se stessi in relazione con l’altro, nell’arte soprattutto e nella danza ancestrale, nella liberazione dei preconcetti e dei pensieri, nell’esporre il proprio corpo nella nudità al sole o nel sottoporlo a vertiginose...
Continua a leggere
  4521 Visite
  0 Commenti

Manifesto per l’antisessismo nel rap italiano.

fight-sexism
PremessaQuesto documento non vuole essere un’imposizione o uno strumento di censura/autocensura ma un punto di partenza per una discussione seria e approfondita. A tutti gli artisti e le artiste che si riconoscono nei suoi valori chiediamo di sottoscriverlo e farlo girare. A chi, invece, non lo condivide, chiediamo comunque di prendere esplicitamente posizione e contribuire alla discussione con le proprie argomentazioni. Di sicuro, da ora in poi tutti i concerti e gli eventi musicali che ci vedono coinvolte ad ogni titolo saranno ancora più attenti e selettivi nel rifiutare la partecipazione di chiunque, direttamente o indirettamente, si rende protagonista di testi...
Continua a leggere
Tag:
  6516 Visite
  0 Commenti

I vortici elettrizzanti di Ennio Calabria

catania-foto
I VORTICI ELETTRIZZANTI DI ENNIO CALABRIAScrivere di Ennio Calabria è un privilegio. Mi è capitato altre volte ma oggi lo voglio fare in modo diverso. Vorrei trasmettere, cioè, non un’idea o un insieme di idee su di lui e sulla sua ricerca pittorica ma piuttosto il senso fisico di una necessità: come mangiare, bere, respirare. Parlo della necessità, anzi dell’urgenza di non perdere la grande retrospettiva ottimamente curata da Gabriele Simongini e allestita, come meglio non si poteva, con il contributo prezioso di Rita Pedonesi, che, fino al 12 gennaio, sarà visitabile al Museo di Palazzo Cipolla di Via del Corso.Si...
Continua a leggere
Tag:
  4800 Visite
  0 Commenti

Le parole rubate. Contro-dizionario per la sinistra

parole-rubate
di Roberto Gramiccia e Simone OggionniPrefazione di Alberto OlivettiMimesis edizioni, 2018 Chiarire le nozioni, screditare le parole intrinsecamente vuote, definire l’uso delle altre attraverso analisi precise, ecco un lavoro che potrebbe preservare delle vite umane.(S. Weil, 1937) All’inizio del nuovo secolo, nel corso del video-documentario “In viaggio con Vittorio Foa”, a cura di Paolo Medioli, l’ormai anziano ex azionista poneva la questione nascente dell’“irrilevanza della parola”: di una parola, cioè, destituita da qualsivoglia univocità e conseguente obbligo di osservanza. Una parola “liquida”, diremmo oggi, che non designa più i confini stessi della “cosa” rendendosi intercambiabile ad altri orizzonti di senso.Nel 2008, anno della...
Continua a leggere
  4650 Visite
  0 Commenti

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Sghing - Messaggio di sistema