Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

Festa del primo maggio a Lari: grande partecipazione nonostante il maltempo

Festa del primo maggio a Lari: grande partecipazione nonostante il maltempo

Di Serena Campani

 

Lari. 2 Maggio 2018.

La festa del Primo Maggio a Lari è andata comunque in scena nonostante il maltempo. Moltissime persone sono intervenute al tradizionale evento organizzato dall'organizzazione politico-culturale La Rossa. Dibattiti, concerti, mostre fotografiche, stand artigianali e di specialità enogastronomiche locali hanno allietato i convenuti che non si sono lasciati scoraggiare dalla pioggia.

 Molto partecipato il dibattito pomeridiano che si è tenuto presso il Teatro di Lari sui temi del lavoro, coordinato dal giovane Lorenzo Alba, al quale è intervenuta anche Geraldina Colotti, giornalista e scrittrice, che nella seconda parte del pomeriggio ha presentato il suo ultimo libro Dopo Chávez. Come nascono le bandiere, in un evento organizzato dall'Associazione Italia-Cuba e coordinato da Roberto Nannetti con il Prof. Andrea Vento del GIGA.

La situazione del Venezuela, che vedrà lo svolgimento delle elezioni presidenziali il 20 di Maggio, è stata sviscerata in entrambi i dibattiti dai relatori, grazie anche agli interventi di un pubblico attento e sensibile alle questioni internazionali.

 “Questo primo maggio il tempo non ci ha dato proprio una mano, ma anche se un po' rivisitata è stata comunque una bella edizione.
Ringraziamenti speciali vanno a tutti gli ospiti della festa, per la loro disponibilità a venire a parlare, esporre, suonare.
A chi ci ha dato una mano e all'impegno, la cortesia, l'allegria dei nostri volontari, che per buona parte del giorno sono stati sotto l'acqua, oltre ad aver predisposto e preparato i giorni scorsi e alcuni di loro anche stamattina sono a smontare.
L'ultimo ringraziamento speciale a tutti voi che siete venuti davvero in tanti, nonostante le previsioni e le condizioni meteo, dimostrandoci così ancora una volta l'affetto e il legame che avete con noi e con questa manifestazione, con i temi che tratta, le battaglie a cui dà voce, le lotte che porta avanti, oltre al momento di convivialità e di divertimento che offre. 
Perché è importante ritrovare gli spazi di aggregazione, riprenderci le piazze e rivivere i paesi e le città, non lasciarle a altri o al degrado. La sicurezza siamo noi come anche il futuro, e dobbiamo usare questi spazi per riunirci, per portare avanti battaglie di giustizia sociale, per dare sostegno e solidarietà, per fare progetti, per cercare di cambiare le cose e, non ultimo, per il piacere di festeggiare tutti insieme.
Grazie a tutti.”

 

L'Associazione Politico Culturale "La Rossa”

 

Mi riconosci? Sono un professionista dei beni cult...
Di quale occupazione stiamo parlando?
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 14 Dicembre 2018

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Joomla Extensions
Sghing - Messaggio di sistema