Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

Occupi una casa popolare perché sei senza un tetto? Reato gravissimo!

case-3

Da oggi i bisognosi di casa che occupano in assenza di reali alternative, quanti non possono essere accolti nelle case dei parenti o dormire in macchina e in luoghi di fortuna senza contrarre malattie o perdere la patria potestà sui figli, sanno a cosa vanno incontro, ossia a una sicura condanna in Tribunale.
Una recente sentenza non prevede alcuna attenuazione della pena, l'occupazione non è considerata un fatto tenue ma reato grave soprattutto se riguarda una casa popolare. In teoria potremmo anche dire che l'occupazione di una casa popolare impedisce ad altro bisognoso presente in graduatoria di accedere a una abitazione, in realtà vediamo anni di attesa per la consegna effettiva di una casa, la carenza di fondi per la manutenzione degli immobili di edilizia popolare e non possiamo che assumere un altro punto di vista.
Ora sappiamo che occupare una casa popolare significa subire una condanna pesante, la motivazione addotta dalla Corte di Cassazione( sentenza n. 13765 del 29 marzo 2019) è quella di condannare chi impedisce di fatto l’assegnazione a soggetti più bisognosi stabilendo una sorta di priorità non comprovata da alcun fatto poiché non si può stabilire una sorta di priorità dinanzi ad un bisogno reale dettato da ragioni economiche, sociali e da cause oggettive.
Il fatto che oggi la Magistratura neghi la non punibilità per particolare tenuità del fatto che il nostro codice Penale prevede all'articolo 131 bis si spiega con il vento securitario soffiato dal Ministro Salvini e dalle circolari che impongono monitoraggio degli immobili occupati e il loro prossimo sgombero. Ma così facendo si considera alla stregua di un delinquente abituale l'occupante di casa che risponde invece ad un bisogno reale, si criminalizza poi il bisogno sociale stesso e si sottopone al pubblico ludibrio l'intera famiglia occupante. La certezza della condanna, e della pena, invocata contro l'occupante di casa è l'atto finale della criminalizzazione e penalizzazione di reati sociali. È  alquanto insolito pensare che una occupazione possa alterare le procedure di assegnazione degli immobili, basterebbe che gli istituti autonomi delle case popolari, gli enti locali stessi, prevedessero tempi di manutenzione e di consegna degli immobili non lunghi e dettati dalle esigenze di bilanci che destinano irrisori fondi a questi capitoli di spesa. La certezza della assegnazione, l'autorecupero sarebbero le risposte giuste e immediate per scongiurare la criminalizzazione dei reati sociali e ridurre a casi veramente sporadici le occupazioni di case popolari. Ma in questo caso dovrebbe esserci una volontà politica oggi inesistente, da qui infatti scaturisce la criminalizzazione dei reati sociali.

Federico Giusti – Lotta Continua Pisa

 

La storia ignobile delle cariche nel Primo Maggio ...
In tema di Primo maggio. Il rovesciamento della ve...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Venerdì, 23 Agosto 2019

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Joomla Extensions
Sghing - Messaggio di sistema