Accedi al tuo account

Nome utente *
Password *
Ricordami

«Il comunismo per noi non è uno stato di cose che debba essere instaurato, un ideale al quale la realtà dovrà conformarsi. Chiamiamo comunismo il movimento reale che abolisce lo stato di cose presente. Le condizioni di questo movimento risultano dal presupposto ora esistente»

(K. Marx)

A chi giova l'abbattimento dei contributi Inail?

trabattelli-inail-impresa8108

Il taglio delle tariffe Inail è tra le misure del Governo, dicono indispensabile per abbassare il costo del lavoro inserendo a tal proposito una norma nella manovra di bilancio. È evidente che questa decisione abbia delle ripercussioni sulle casse Statali, i nuovi tariffari più bassi per le imprese costeranno all'anno circa 1,7 miliardi. L'ennesimo regalo alle imprese o una misura indispensabile per la ripresa del paese e al fine di favorire l'occupazione?

Noi pensiamo che si tratti dell'ennesimo cedimento alle imprese che del resto l'abbattimento dei costi Inail lo avevano chiesto giorni fa al tavolo delle Piccole e medie aziende convocato dal Ministro Di Maio all'indomani di un altro tavolo organizzato da Salvini con le associazioni favorevoli alla Tav.

Al governo ormai si fa a gara tra Lega e 5 Stelle per mostrarsi sempre più accondiscendenti alle imprese guadagnando il loro plauso.

Non a caso un altro emendamento alla manovra è già pronto, quello per aumentare la deducibilità dall’Irpef e dall’Ires dell’Imu sugli immobili delle imprese strumentali alla loro attività, altro provvedimento che avrà bisogno di adeguata copertura nella Legge di Bilancio. 

Il rischio che corriamo è vedere la Casa depositi e prestiti dissanguata non per politiche del lavoro ma solo per favorire le imprese senza certezza alcuna sul ritorno occupazionale. E sempre tra le spiacevoli novità potrebbe esserci il coinvolgimento delle imprese anche nel reddito di cittadinanza

È questa la risposta del Governo a Confindustria e alle sue richieste di favorire grandi opere, infrastrutture e riducendo il costo del lavoro.

E ricordiamo agli innumerevoli smemorati che proprio il taglio delle tariffe Inail è una storica richiesta delle imprese nonostante che il numero degli infortuni e delle morti sul lavoro non sia diminuito e le malattie professionali risultino in continua crescita.

FEDERICO GIUSTI -- Pisa

Giambellino: attacco alle periferie e alle avangua...
Gli attentati del 12 dicembre 1969 aprono uno dei ...

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Mercoledì, 18 Settembre 2019

Immagine Captcha

Notifiche nuovi articoli

Contatti

Per contatti, collaborazioni, diffusione, abbonamenti, sottoscrizioni e tutto quanto possa essere utile alla crescita di questo foglio di lotta, scrivete alla

Redazione

Copyright

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 7-3-2001.

Lotta Continua

is licensed under a
Creative Commons Attribution - NonCommercial - NoDerivatives 4.0 International license.

Licenza Creative Commons

© 2018 Redazione di Lotta Continua. All Rights Reserved.
Joomla Extensions
Sghing - Messaggio di sistema